Prohibition 2018-10-11T15:56:24+00:00

PROHIBITION

Il 16 gennaio 1920 negli Stati Uniti entra in vigore il XVIII emendamento che proibisce la vendita, il consumo, l’importazione e la produzione di alcolici. L’America vede così insorgere una nuova era: il proibizionismo. Si tratta di una delle pagine più celebri della storia americana, che a partire dalla ratifica del XVIII emendamento si protrasse per oltre un decennio, fino al 1933.

All’epoca della Prima Guerra Mondiale era forte il pregiudizio per cui il consumo di alcol non potesse essere tollerato in una società industrializzata che richiedeva ordine, disciplina e piena disposizione fisica e mentale per lo sforzo bellico.

Già nella notte del 16 gennaio 1920, qualcuno trasgredì a quel nuovo emendamento… una banda armata assaltò un treno e rapinò un carico di whiskey dal valore di 100mila dollari, dando così ufficialmente inizio al contrabbando di alcolici. Da qui la nascita del mito del gangster, sviluppatosi attorno alla celeberrima figura di Al Capone. Il giro d’affari del mercato nero di bevande alcoliche raggiunse svariati miliardi di dollari e alimentò il “degrado” sociale.

Dopo l’entrata in vigore del Proibizionismo comunque milioni di cittadini americani non rinunciarono alla loro “sete” ed erano disposti a pagare l’elevato prezzo imposto dal mercato nero, ormai fuori dal controllo delle normali regole del mercato globale che ne normalizzavano i prezzi di vendita.

L’alcol veniva importato clandestinamente dai Paesi in cui era ancora legale, in particolare dal Canada o dal Messico, oppure prodotto in laboratori clandestini.

Inizialmente le bottiglie venivano vendute di nascosto in negozi di generi comuni, che ne smerciavano una modesta quantità a fronte dell’elevato margine di guadagno comparato al rischio, ma successivamente fiorirono in tutti gli Stati Uniti i cosiddetti “Speak-easy”, club nascosti nei retrobottega di fiorai, barbieri o drogherie a cui si accedeva esclusivamente tramite parola d’ordine ed in cui si poteva bere alcol in tranquillità.

SCOPRI LE ROOM